Volkswagen, “il diesel come soluzione, non come problema”

0
491

Nonostante l’introduzione innovativa del motore elettrico, Müller ribatte sull’importanza del gasolio. “Il diesel attualmente si ritrova contro due forti opposizioni, quella pubblica e quella politica, per cui è importante ribadire che esso non è la causa del problema, ma secondo il nostro punto di vista è parte della soluzione”. Con queste parole l’amministratore delegato di Volkswagen Group, Matthias Müller, spiega in un’intervista l’importanza che ricopre la vecchia scuola in campo di combustibili. Secondo quanto affermato dallo stesso, l’operazione coinvolgerà anche altre case, e quindi altri costruttori, in quanto, per essere fedeli alle parole dell’ad, “La questione non riguarda solo noi, altri partner necessitano del gasolio per centrare i propri obiettivi di emissioni di CO2”.

Obiettivo principale di Müller, e quindi della casa automobilistica tedesca, è quello di riprendersi dopo lo scandalo globale del dieselgate che li ha visti coinvolti il 18 settembre 2015, data in cui l’agenzia di Protezione Ambientale statunitense (EPA) ha scoperto una manomissione sui software di rilevazione di emissioni, facendo bypassare quindi alle vetture i test e risultando idonei alle analisi. Lo scandalo è costato alla casa ben 25 miliardi di dollari solo negli Stati Uniti, secondo quanto afferma il Fatto Quotidiano.

Nonostante in America si stia man mano “estinguendo” il motore diesel, sembra che in Europa sia ancora il punto di forza dei grandi marchi automobilistici: per questo Müller, come dichiara alla rivista Automobilwoche, ha rivelato alla luce l’idea di promuovere una campagna di comunicazione a sostegno del turbo diesel e del gas naturale compresso, il cosiddetto Cng, comunemente chiamato metano, iniziativa che verrà presa in carico e sostenuta anche da altre case di produzione, in quanto, spiega l’ad, “Le auto sono già in nostro possesso, e non solo a marchio Volkswagen”. Müller ha recentemente dichiarato in maniera ufficiale di aver investito circa 10 miliardi di euro nelle tecnologie dei motori termici, mentre altri 6 sono destinati allo sviluppo delle risorse alternative.

Commenta l

SHARE
Trentatreenne salernitana, con così tanti sogni nel cassetto che è stato necessario costruire una cabina armadio per contenerli tutti! Si occupa di comunicazione, informazione e formazione. Ha fondato la web agency Ok Comunicare ed è appassionata di letteratura, cinema, fotografia, decoupage. E' giornalista pubblicista e in costante aggiornamento circa le dinamiche evolutive legate ai social network sites.
Loading...