Cosa fare quando si accende una spia sul cruscotto dell’automobile

0
397
spia sul cruscotto

Quante volte ti si è accesa una spia sul cruscotto e non sapevi se fermarti subito o andare dal meccanico?
La cosa importante è sicuramente mantenere la calma e vedere il colore della spia.
Come già sai le spie del cruscotto dell’automobile hanno colori diversi, ed ogni colore indica la gravità della segnalazione.
Questo modo di diversificare le spie dell’automobile ci aiuta a decidere cosa fare quando si accendono.
Quindi se vediamo una spia accendersi possiamo già farci un’idea precisa sul da farsi.
Di solito se si accende una spia gialla o arancione vuol dire che possiamo continuare a camminare, ma che è meglio portare il prima possibile dal meccanico o dall’elettrauto.

Per sapere se portarla dall’uno o dall’altro però bisogna ricordarsi il significato delle spie delle automobili, se non li conoscete potete leggere questa pagina, dove si spiega spia per spia cosa indica e di che colore è.

Quando si accende una spia non dimentichiamo anche di farci dire direttamente dalla centralina dell’auto cosa è accaduto.
I nuovi cruscotti digitali offrono tante altre funzionalità e tante informazioni, tra queste ci possono dire anche il tipo di problema indicato dalla spia, e spesso anche cosa dobbiamo fare.

Direi che ora possiamo vedere più in dettaglio cosa succede quando si accendono le spie più importanti dell’auto: la spia motore, la spia del raffreddamento, la spia della batteria e la spia dei freni.

Cosa fare se si accende la spia motore

L’accensione della spia motore preoccupa tutti gli automobilisti che in molti casi non sanno come comportarsi, se continuare a guidare o se fermarsi il prima possibile.
La cosa importante da sapere è che la spia motore, che è si una spia molto importante, è che ha diversi significati a seconda del colore.
Vediamo i vari casi che possono presentarsi con la spia del motore.

Quando si accende la spia motore di colore giallo dobbiamo fare attenzione se è una luce fissa o se lampeggia.
Se la spia motore lampeggia significa che ci sono problemi relativi ai componenti collegati al motore, il più frequente è il catalizzatore o la sonda lambda che non funzionano più bene.
In questo caso possiamo continuare a guidare facendo attenzione a non sforzare il motore, perché significa che gli iniettori non inviano la miscela di aria + benzina nel miglior modo possibile.
A lungo andare può portare problemi seri al motore ma nel breve termine non corriamo pericoli, e guidando con prudenza neanche danni irreversibili al motore.
La soluzione è di portare l’auto dal meccanico il prima possibile, in modo che possa sostituire i pezzi danneggiati.

Invece se la spia motore di colore giallo è fissa allora il problema riguarda proprio il motore.
In questo caso bisogna fare in modo che il motore giri senza sforzare, cercando di mantenere un regime di giri basso e regolare.
Anche qui possiamo arrivare a destinazione, ma è importante portare subito l’auto dal meccanico perché il danno se viene trascurato può danneggiare in maniera irreversibile il motore.

Cosa fare se si accende la spia del liquido di raffreddamento

La spia del liquido di raffreddamento si accende quando il sistema di raffreddamento non sta funzionando a dovere.
Se state guidando in montagna può capitare che si accenda la spia del raffreddamento durante una lunga salita, magari percorsa anche a bassa velocità.
In questo caso non indica un guasto, ma si è accesa perché il motore è rimasto sotto sforzo per molto tempo, ad una velocità che non permetteva all’aria che passa attraverso il radiatore di raffreddare il liquido, e di conseguenza di raffreddare il motore.
La soluzione è semplicissima, basta fermarsi in una zona areata, aprire il cofano e lasciar raffreddare il motore.

Se invece si accende durante la guida normale allora può esserci un guasto nel sistema di raffreddamento.
Può essersi rotta la pompa dell’acqua che fa circolare il liquido di raffreddamento, o essersi rotto il termostato che fa partire le ventole di raffreddamento, oppure può essersi rotto qualche tubo con conseguente perdita di liquido di raffreddamento.
In questo caso aprite il cofano e cercate di capire se c’è una perdita. Se riuscite a tapparla con nastro o altro potete proseguire, dopo aver rimboccato il liquido di raffreddamento anche con dell’acqua, per portare l’auto dal meccanico.
Se il danno invece riguarda la pompa dell’acqua o del termostato allora meglio chiamare un carro attrezzi.

Cosa fare se si accende la spia della batteria

Se si accende la spia della batteria non vuol dire che è rotta la batteria, ma che non si sta più ricaricando.
Se si accende mentre state guidando non è un gran problema, perché l’alternatore dell’auto produce tutta l’elettricità necessaria per continuare ad usare l’auto.
Evitate di spengere l’auto fino a che non arrivate dall’elettrauto.
Se siete comunque costretti a spengere l’automobile allora evitate sprechi di elettricità per far durare il più possibile la carica della batteria.
Questo perché la batteria serve per far girare il motorino d’accensione, e finché non potete portarla a riparare dovete fare in modo che la batteria non si scarichi.
Evitate quindi di accendere le luci di giorno, la radio, il condizionatore e tutti gli apparecchi interni che vanno ad elettricità.
In caso l’auto non riesca più ad accendersi procuratevi una batteria carica, o comprare un carica batteria e ricaricate la vostra batteria a casa, costano pochissimo e conviene sempre tenerne uno a casa.

Cosa fare se si accende la spia dei freni

Di tutte le spie dell’automobile la spia dei freni è, secondo me, la più importante e quella che indica il problema più serio.
Il perché è presto detto, se l’auto non cammina il rischio è minimo, ma se i sistemi per fermare una automobile che cammina si rompono all’improvviso rischiamo veramente la vita.
La spia dei freni si accende quando il livello dell’olio dei freni è sotto al minimo.
Le cause possono essere molteplici.
Se premiamo il pedale del freno e il pedale va a fondo senza sforzo allora è possibile che ci sia una perdita nel circuito frenante, in questo caso chiamate un meccanico e ditegli che l’auto non può frenare.
Se invece il pedale ha il suo solito comportamento allora è probabile che ci sia stata una bolla d’aria nel circuito, in questo caso basta solo da rimboccare l’olio fino al giusto livello.
Controllate comunque che i freni non siano sporchi d’olio e che la spia si sia spenta dopo aver rimesso l’olio dei freni.
Se la spia rimane accesa o se trovare le pinze dei freni sporche d’olio portate l’auto dal meccanico.

Commenta l

SHARE
isacco corradi
Federico è un giornalista pubblicizza esperto di web e di temi di attualità
Loading...